Fotoinserimento tridimensionale

Digital Design offre un servizio di restituzione di immagini a scopo di progettazione realizzato grazie all'utilizzo del fotoinserimento tridimensionale.

La tecnica del fotoinserimento tridimensionale è particolarmente utile nella Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), un procedimento tecnico-amministrativo finalizzato a valutare che impatto avrà un'opera architettonica nell'ambiente una volta terminata.

Oltre ai supporti digitali Digital Design offre anche un servizio di stampa su plotter in grande formato comprensivo di taglio e piegatura delle tavole di progetto.

Il fotoinserimento tridimensionale

Il fotoinserimento tridimensionale è una tecnica di montaggio di immagini che, a partire dal reperimento di poche informazioni fondamentali, consente di creare un'immagine fotorealistica di qualunque oggetto all'interno del contesto reale in cui verrà inserito.

Il fotoinserimento tridimensionale non ha nulla a che vedere con la vecchia e ormai superata tecnica del fotomontaggio, in quanto quest'ultimo non aveva alcuna possibilità di riscontro reale ed era una mera ricostruzione di fantasia basata sul gusto e sulla personale percezione dell'autore.

Il fotoinserimento, invece, si fonda su dati dimensionali reali e su proiezioni geometriche che mettono in relazione un modello tridimensionale virtuale con una fotografia scattata da un punto preciso di cui si conoscono le coordinate.

Il margine di errore tra il fotoinserimento e la reale posizione dell'oggetto è minimo.

Le informazioni necessarie e indispensabili al fine di realizzare il fotoinserimento sono le seguenti:

  • Un progetto o un disegno schematico comprensibile dell'oggetto da realizzare
  • Una planimetria in scala del luogo in cui tale oggetto verrà inserito

Sulla base di queste semplici informazioni viene effettuato un sopralluogo e vengono scattate alcune fotografie che saranno utilizzate come sfondo per il fotoinserimento.

Le fotografie dovranno essere scattate in modo da inquadrare l'area in cui successivamente verrà inserito l'oggetto in questione.

Fotoinserimento tridimensionale - Genova 2

A questo punto si procede alla realizzazione di un modello tridimensionale virtuale dell'oggetto.

Il livello di dettaglio dipende dalla quantità di informazioni che il cliente è in grado di fornire.

In caso si possiedano tutte le informazioni necessarie, il modello tridimensionale virtuale risulterà del tutto identico all'oggetto reale.

Fotoinserimento tridimensionale - Genova 3

Sempre a livello virtuale si crea una telecamera che permetterà di realizzare una inquadratura del tutto simile a quella scattata dalla macchina fotografica durante il sopralluogo.

Fotoinserimento tridimensionale - Genova 4

Mediante la tecnica del Camera Match, il modello tridimensionale viene sovrapposto alla fotografia ed inquadrato con la camera virtuale in modo da creare un'illusione ottica.

Fotoinserimento tridimensionale - Genova 5

Una successiva elaborazione dell'immagine porta alla realizzazione del fotoinserimento definitivo.

L'effetto è del tutto simile a quello di una fotografia.

Fotoinserimento tridimensionale - Genova 6

Il livello di dettaglio dipende dalle informazioni che il cliente è in grado di fornire riguardo le caratteristiche che l'oggetto rappresentato dovrà avere nella realtà.

In basso si può osservare la fotografia dell'area da ristrutturare e sotto l'immagine risultante dopo un lavoro di fotoinserimento tridimensionale.

Fotoinserimento tridimensionale - Genova 7